Senhit: “All’ESC 2021 sarò la prima a votare per l’Italia, ma voi italiani votate per me!”

Senhit

Nella puntata della vigilia della festa dell’Immacolata, siamo stati travolti anche dalla carica e dall’energia di Senhit che ci ha raccontato del suo nuovo brano “Breathe”, remixato con Benny Benassi.

Ovviamente oltre a parlare dell’ultimo brano appena uscito, con Senhit abbiamo affrontato l’annoso “problema” della rivalità tra Italia e San Marino per l’Eurovision Song Contest durante le votazioni: Senhit riuscirà a sancire l’anno prossimo la pace?

Senhit
Ecco la cover ufficiale del remix di “Breathe” di Senhit in collaborazione con Benny Benassi

Ecco quello che ci ha raccontato:

“Siamo in compagnia di Sehnit per parlare del tuo ultimo singolo, uscito il 17 novembre, “Breathe”. Ti va di raccontarci come è nato?”

Sono stra contenta perché è una meravigliosa collaborazione con il grande Benny Benassi. Sono orgogliosa e privilegiata di aver lavorato con lui e di averlo conosciuto, aprendo la strada anche a future collaborazioni mi auguro di cui stiamo parlando. Nel frattempo mi godo la promozione virtuale, molto particolare vista la situazione mondiale, ma sta andando tutto molto bene.

“Un brano esplosivo nato in collaborazione, come accennavi, con Benny Benassi, producer internazionale che ha lavorato con star dal calibro di Madonna, Chris Brown e tanti altri. Come è nata questa collaborazione e con chi ti piacerebbe collaborare in futuro? 

Lo conoscevo ovviamente di nome e di fama. Io sono di Bologna mentre Benny è di Reggio Emilia, abbiamo alcuni amici in comune ed avevo voglia di dare il giusto spazio e il giusto abito a “Breathe”, canzone che è uscita poco prima dell’estate, mio secondo singolo di questo pazzoide 2020. Ho chiesto al mio manager di contattare Benny per unire il mondo dance al flavour pop. Tra l’altro Benny ha collaborato con tantissimi artisti, ultimamente con Jovanotti e Negramaro, partendo però da Madonna e Chris Brown come dicevi tu, lasciando sempre il suo tocco dance rimanendo sempre pop.

Ci unisce poi anche la stessa regione da cui veniamo e quindi gli ho detto “Dai Benny, perché non collaboriamo insieme?”. Fortunatamente gli è piaciuto il progetto, capendo il progetto e l’idea e così è nato il remix di “Breathe” che sta andando davvero molto molto bene. Si balla molto ma si lascia spazio anche alla voce; non è un pezzo da ‘acido’ forte, rimane molto pulito ed elegante da ballare anche sotto la doccia, anche perché in questo periodo è difficile farlo altrove (sorride).

““Breathe”celebra la vita e l’importanza di lasciarsi trascinare dall’entusiasmo in uno sfogo catartico, in un grido liberatorio, un ritornare a “respirare”, anche quando intorno a noi non è tutto come vorremmo. Oltre la musica, c’è qualcos’altro che ti fa “respirare”?”

Il cibo (ride). Il buon cibo tantissimo; poi le belle chiacchiere con gli amici, ora virtuali; la mia famiglia, alla quale sono legatissima; e poi quando posso e quando si riesce una bella passeggiata fuori dal centro storico con il mio cane Buddy. Sono una persona che si accontenta di poco nella vita comune ma che pretende invece moltissimo sul lavoro dove sono molto esigente. Normalmente sono un agnellino e mi rilasso a casa con poche cose e mi appago di poche cose, cibo compreso ovviamente (ride).

“Parliamo di Eurovision e facciamo un salto indietro. Un’edizione particolare quella di quest’anno a Rotterdam (senza pubblico e non in presenza). Hai rappresentato San Marino, come lo rappresenterai di nuovo nel 2021 sempre a Rotterdam. Come hai vissuto questa esperienza e cosa ti aspetti dalla prossima edizione?”

Sì, sono felicissima! Non vi nego che appena ricevuta la notizia della cancellazione per me è stata come una doccia fredda perché non pensavo addirittura lo eliminassero; speravo e pensavo almeno in un posticipo e invece per la prima volta nella storia dell’Eurovision hanno deciso ovviamente di cancellarlo. Qualche giorno dopo San Marino ha deciso di ripartecipare e mi hanno chiamato decidendo di confermarmi anche per l’anno prossimo.

Senhit
“Normalmente sono un agnellino e mi rilasso a casa con poche cose e mi appago di poche cose, cibo compreso ovviamente” ha raccontato Senhit

L’ESC per chi no lo sapesse è un evento pazzesco, seguitissimo a livello mondiale, però chi concorre non è l’artista ma la nazione e quindi San Marino avrebbe potuto chiamare chiunque altro, ma saltando l’anno ha deciso di mantenere invece me e la straordinaria squadra capitanata dal direttore artistico che tutti conosciamo ovvero Luca Tommassini. Mi sono battuta con le unghie e con i denti per averlo in squadra e mi ha confermato la sua disponibilità anche per il 2021; siamo già al lavoro sulla ricerca dei brani e del video. Siamo molto carichi, abbiano una grande grinta e voglia di farlo anche se ci dovremo adattare.

“Da qualche anno sappiamo che c’è questa guerra sotterranea di amore e odio tra Italia e San Marino che non si votano mai. Come mai secondo te? Abbiamo finalmente sancito la pace?”

Spero non sia illusione ma quello che sto cercando di fare con il mio “Freaky Trip To Rotterdam”, partito subito dopo la cancellazione e quindi anche della mia ripartecipazione, inventato con Luca, è quello di creare più rumore intorno all’evento, soprattutto in quei posti raggiungibili dall’evento che magari non lo conosco bene. Eurovision è un signor spettacolo e sinceramente sapete che questa leggenda ancora non so proprio da dove nasca? 

Probabilmente ci saranno delle altre cose interne, altre dinamiche che non conosciamo: l’Italia è il paese dove nasco e dove vivo; concorro per San Marino perché oltre al fatto che Bologna – San Marino sono davvero 40 minuti, ci vado in vacanza, conosco anche alcune persone; ed anche perché già nel 2011 mi fu chiesto di parteciparvi. L’Italia quell’anno ritornava in gara dopo tanti anni e non era così tanto preparata; è cresciuta tantissimo in questi dieci anni fa, ma sono legata a San Marino che mi scelse anni fa.

Faccio però un appello a tutti: io sarò la prima a votare per l’Italia, ma voi italiani votate per me, mi raccomando. Tutti gli ascoltatori della Hit Chart in questo momento, votatemi, ma ve lo ricorderò con una campagna ad hoc quando sarà il momento. Non vedo l’ora che sia l’anno prossimo, anche se ovviamente è comunque una gara, quindi ci sta giocare un po’.

Senhit
Senhit era la protagonista dell’Eurovision 2020 per San Marino ma l’edizione è stata annullata. E’ stata confermata anche per l’edizione 2021: riuscirà a far fare pace tra l’Italia e San Marino?

“Con “Freaky Trip to Rotterdam” mensilmente,con l’aiuto immancabile di Luca, come dicevi, crei delle proprie opere d’arte, dei video dove reinterpreti un brano della storia dell’ESC. Come nasce questa idea e ci puoi svelare quali saranno i prossimi?”

Guarda per il mese di dicembre, perché ogni video esce a cavallo del 30/31 e il primo del mese a mezzanotte, abbiamo optato per “Amar pelos dois”. La scelta delle canzoni non è strategica perché ovviamente concorrono tantissimi paesi. Con Luca abbiamo scelto in base al gusto: volevamo qualcosa che potesse essere più vicino al nostro mondo freaky e folle, o almeno qualcosa che noi potessimo rendere folle. 

Vogliamo dare dei messaggi forti con i nostri video che accarezzano la quotidianità: è capitato con Conchita Wurst nel mese di Novembre con il tema del diverso, a Luglio il messaggio contro il razzismo con “Cheesecake”. Ci sono tanti piccoli messaggi che puoi leggere, se vuoi, attraverso il video. A Dicembre, essendo il mese di Natale, abbiamo voluto regalare questa bellissima ballad di “Amar pelos dois”, che vinse per il Portogallo qualche anno fa. Stanno impazzendo tutti perché davvero Luca ogni volta crea qualcosa di incredibile, ed ogni mese diventa una sfida per trovare la nuova idea per il nuovo video.

A Giugno 2021, che sarà l’ultimo mese di questa avventura, sarà il pubblico a scegliere la canzone da rifare, perché il progetto ha anche lo scopo di far conoscere a più persone possibili l’Eurovision e tutte le canzoni. E’ vero che molte che partecipano sono cheap o trash, però noi cerchiamo sempre di renderle udibili, per far conoscere che tipo di spettacolo propone che grazie alla musica unisce paesi e nazioni davvero distanti moltissimo tra loro.

Per recuperare tutte le interviste passate clicca qui. Appuntamento con la Hit Chart Top 20 ogni lunedì in diretta dalle 20 alle 22 su SPREAKER e sul nostro sito ufficiale.

1 comment on “Senhit: “All’ESC 2021 sarò la prima a votare per l’Italia, ma voi italiani votate per me!”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *