Delmonte: “‘Non è niente’ è frutto di un momento di riflessione e consapevolezza: è il risultato di vita vissuta.”

E’ tornato a trovarci, con il nuovo nome d’arte, Delmonte, un caro amico della Hit Chart Top 20, che ci ha presentato il singolo “Non è niente”.

Oltre a parlarci del nuovo brano musicale, Delmonte ci ha raccontato il suo debutto da solista, come è nato tutto il progetto, da cosa deriva il nome d’arte e di tutti i progetti futuri.

Delmonte
Ecco la cover ufficiale del nuovo singolo di Delmonte, dal titolo “Non è niente”

Ecco cosa ci ha raccontato Delmonte durante l’intervista:

“Diamo il bentornato ad un altro amico della Hit Chart Top 20, Delmonte che ci presenta il suo nuovo singolo da solista “Non è niente” uscito il 21 ottobre, nel quale inviti proprio ad esprimere a voce sempre i pensieri che si possono avere dentro. Come è nato questo brano?”

“Non è niente” è nato semplicemente vivendo, come sempre. Più che altro è frutto di un momento di riflessione di consapevolezza: quando si arriva a certe cose, a certe consapevolezze, poi magari scriverne esce naturale. La mia è, come al solito, una confessione perché quando scrivo, confesso delle emozioni soprattutto a me stesso e le metto in musica.   

“Da cosa deriva il tuo nome d’arte? Come l’hai scelto e come hai deciso di intraprendere questo percorso da solista?”

Delmonte non è altro che il cognome di mia madre. L’ho preso e l’ho fatto mio: mi piaceva poi anche come idea; ho semplicemente tolto lo spazio tra Del e monte perché mia madre si chiama Del monte staccato. Il fatto di intraprendere un percorso da solista è stato un qualcosa di automatico. Dopo il primo anno di pandemia che ci ha un po’ chiuso tutti quanti, ho trovato questo spazio, questa esigenza di raccontare cose, ma farlo in maniera più intima e soprattutto da solo. Io ho sempre lavorato e creato in gruppo, quindi provare a farlo da solo per me è stata una sfida. In questo momento mi sento molto comodo in questa veste. 

“Per tutti i fan, cosa succederà agli Astenia? E’ un capitolo chiuso definitivamente o solo una pausa momentanea?”

No, in questo momento è così. Noi ci sentiamo tutti quanti, non siamo rimasti in cattivi rapporti. Chiaramente non è più come prima perché ci vedevamo praticamente sempre: era, come dicevo io, la più lunga relazione della mia vita, ma un momento di pausa è anche giusto. Un po’ tutti quanti abbiamo da vedere alcune cose. La vita, insomma, ci porta a prendere delle giuste pause. In questo momento siamo in pausa, ma non credo che finirà qui tutta l’avventura.

Con chi ti piacerebbe collaborare per un duetto in futuro? Qual è la voce che troveresti più adatta vicino alla tua vocalità?

“E’ una bellissima domanda: ho sempre pensato che mi piacerebbe trovare qualcosa con una voce femminile. Oltre alla mitica Claudia, mi piacerebbe collaborare con un’altra Claudia, Levante, ma chiaramente preferirei in prima battuta la nostra Claudia.

“Stai lavorando anche al tuo primo album? Cosa ci puoi anticipare al momento?”

Sto lavorando a nuovi pezzi, non so se farò uscire prima qualche altra canzone singola. La cosa bella di lavorare come singolo è quello di ricominciare veramente da zero, avere la libertà di fare quel che vuoi senza essere dietro a nessuna logica di mercato. Quello che mi va di fare, farò. Nella mia testa c’è un altro singolo e poi un disco, ma vi consiglio di seguirmi sulle mie pagine social per rimanere sempre informati.

Per recuperare tutte le interviste passate clicca qui. Appuntamento con la Hit Chart Top 20 ogni lunedì in diretta dalle 20 alle 22 su SPREAKER e sul nostro sito ufficiale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *