Federica D’Andrea: “Pur avendo 31 anni mi sento ancora un po’ Trilly grazie alla musica.”

Federica D'Andrea

Prima puntata del 2022 della Hit Chart Top 20 nella quale abbiamo avuto ospite Federica D’Andrea che ci ha presentato il nuovo singolo “Due universi”.

Federica D’Andrea ci ha raccontato anche della sua prima esperienza con il canto al tempo dello Zecchino D’Oro, delle sue collaborazioni musicali come corista, dei suoi studi e dei prossimi progetti per il suo futuro artistico.

Federica D'Andrea
Ecco la cover ufficiale del nuovo singolo di Federica D’Andrea “Due universi”

Ecco quello che ci ha raccontato Federica D’Andrea durante l’intervista:

“Siamo in compagnia di Federica D’Andrea per parlare del suo singolo “Due universi”, uscito il 3 dicembre, e che racconta le emozioni di un innamoramento che fa unire e scontrare due universi in un unicum se vogliamo… Come è nato questo brano?”

Il brano è nato con la collaborazione di Ennio Salomone con il quale collaboro da un anno e mezzo. “Due universi” parla di un amore, che credo abbiamo vissuto tutti almeno una volta nella vita, dove due persone, due universi, simili ma diversi, sanno di appartenersi nonostante tutto; è un amore che ritorna alla fine.

“La passione della musica è scattata in te fin da piccolissima, dato che nel 1998 hai partecipato anche alla 41° edizione dello Zecchino D’Oro! Che ricordo hai di quell’esperienza? Eri già convintissima di voler fare la cantante da grande?”

La passione per il canto e la musica c’è sempre stata: lo Zecchino D’Oro possiamo dire sicuramente che sia stato l’esordio. A quel tempo volevo assolutamente cantare ma non sapevo cosa mi avrebbe riservato il futuro. Sono contenta poi che la fortuna mi abbia permesso di continuare questa avventura nella musica. Ricordo come se fosse ieri, ogni giorno di quell’esperienza allo Zecchino, anche perché ho conosciuto altri musicisti e cantanti con i quali sono ancora in contatto, come Franco Fasano, cantante e autore tra gli altri di “Ti lascerò” e “Mi manchi”.

Lui scrisse la canzone che ho cantato e poi sono stata sua corista per il tour dell’album “Scherzando, scherzando”. Non guardate però il video dell’esibizione però perché avevo questi capelli cortissimi tagliati da mia mamma, che me li aveva fatti a spazzola… (sorride)

“Sei stata in passato corista per diversi artisti tra cui la grandissima Rita Forte, forse troppo spesso sottovalutata. Che cosa hai imparato da lei e dalle esperienze come corista per la tua carriera?”

Con Franco ero molto piccola, quindi è stata una bella gavetta. Ho imparato tanto e a confrontarmi con un mondo che è molto difficile: sono stata lontano da casa per mesi, ho viaggiato tanto. Per fare questo mestiere ci vuole tanta umiltà e mettersi molto in gioco. Con Rita Forte ero più grande, ma anche da lei ho imparato tantissimo, soprattutto a formarmi personalmente in primis prima che artisticamente. Tutto può succedere e la musica è imprevedibile: quello che dai, ti ritorna e quindi è sempre importante vedere il bicchiere sempre mezzo pieno e vivere ogni giorno il momento.

“Sei diplomata in canto pop al conservatorio di musica Refice. Quanto pensi sia importante lo studio per intraprendere e mantenere una carriera musicale duratura?”

La conoscenza della musica è fondamentale per chi vuole fare questo mestiere. Poi ci sono diverse strade come quella del talent, che è una bella vetrina e ti dà una botta immediata di visibilità. Il conservatorio ti permette anche di insegnare e quindi di poter intraprendere anche questa strada nel campo musicale ed è un ambiente bellissimo che ti fa stare a contatto con persone che hanno la tua stessa passione, interesse e sogni; anche se ho trentun anni mi sento ancora un piccola Trilly.

“Dopo “Magnifico” e “Due universi”, stai già lavorando al prossimo singolo? Invece per quanto riguarda un album vero e proprio quanto bisognerà aspettare ancora?”

Sto lavorando ad un altro singolo e sicuramente c’è anche l’intenzione di fare un album, ma serve molto energia e tempo, quindi ci vorrà ancora un po’ ma è assolutamente un progetto che spero di realizzare quanto prima. Nel frattempo vorrei riprendere a fare concerti e farmi conoscere.

Per recuperare tutte le interviste passate clicca qui. Appuntamento con la Hit Chart Top 20 ogni lunedì in diretta dalle 20 alle 22 su SPREAKER e sul nostro sito ufficiale.

Matteo Magazzù

Speaker e attore romano, ama la musica, il teatro, l'arte, il cinema, la televisione.

View All Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *