Eurovision Song Contest 2022: video intervista ai Citi Zeni, in gara per la Lettonia all’ESC2022

Citi Zeni

Sono stati i coloratissimi e ‘vegetariani’ rappresentanti della Lettonia per questo 2022, ma i Citi Zeni purtroppo non sono passati alla finale dell’Eurovision Song Contest con la loro “Eat your salad”.

In attesa di scoprire cosa succederà durante la finale di sabato 14 maggio, che seguiremo in diretta facebook sul nostro canale live dalle 20.40, Matolas ha intervistato i Citi Zeni in gara con il brano “Eat your salad”.

Citi Zeni
La cover ufficiale del singolo “Eat your salad”, portata in gara dai Citi Zeni per la Lettonia all’Eurovision Song Contest 2022

Ecco quello che ci hanno raccontato i Citi Zeni durante l’intervista (dopo il video la versione in inglese):

“Con immenso piacere diamo il benvenuto ai Citi Zeni, che rappresenteranno la Lettonia all’Eurovision Song Contest 2022. Cosa vi aspettate dalla vostra partecipazione?”

Ci prepariamo a vivere l’esperienza più incredibile della nostra vita! Speriamo che la nostra performance possa far dimenticare a tutti quello che sta succedendo nelle proprie vite per almeno tre minuti. Speriamo di riuscirci.

“Ci parlate della vostra canzone “Eat your salad”? Come l’avete scelta per l’Eurovision e come è nata?”

Abbiamo iniziato a scrivere tanto durante un writing camp per vedere se potevamo scrivere canzoni in inglese. Ne sono uscite una trentina, compresa “Eat your salad”. Non sapevamo bene cosa fare con tutti questi brani, così abbiamo pensato di partecipare a Supernova, il programma di selezione nazionale lettone per l’Eurovision Song Contest, e siamo stati scelti. 

“A parte l’insalata, cosa mangerete a Torino? Siete mai stati in Italia prima?”

Il cibo italiano è il migliore in assoluto! Abbiamo già mangiato tanta pizza, pasta, cozze e bevuto il Vermut. Ma amiamo assolutamente il caffé italiano: penso sia il miglior caffé che abbiamo mai assaggiato nella nostra vita!

“Conoscete qualche artista italiano con il quale vi piacerebbe fare una collaborazione in futuro?”

Si! Se avessimo la possibilità di collaborare con qualcuno, sarebbe sicuramente con Eros Ramazzotti. Sarebbe fantastico, siamo suoi grandissimi fan!

“Oltre al vostro brano, qual è la canzone che vi piace di più quest’anno? C’è qualcuno che temete di più?

Siamo spaventati più che altro dal palco. Dato che siamo in sei abbiamo sicuramente gusti ed opinioni diverse: a me piace molto la proposta della Spagna, Chanel con “SloMo”; la Beyoncé europea. Agli altri per esempio piacciono anche la canzone dei Subwoolfer “Give that wolf a banana” della Norvegia, o “Saudade, saudade” di Maro per il Portogallo, ma anche “Brividi” di Italian Mahmood & Blanco. Ci sono così tante belle canzoni quest’anno!

“Stiamo tutti vivendo questa incredibile guerra da più di due mesi. Cosa volete dire a riguardo? Può la musica riuscire a salvare e unire il mondo?”

Assolutamente sì; la musica può influenzare le persone. Quest’anno la maggior parte degli artisti non gareggia per il primo posto ma per il secondo, perché la prima posizione è assolutamente per l’Ucraina. Ci sono vari messaggi di sensibilizzazione e l’Ucraina ha un messaggio molto forte, come il nostro brano per esempio vuole sensibilizzare le persone sull’ambiente. 

“Ed ora è il vostro momento dell’APPELLO PER FARVI VOTARE: potete dire quello che volete per ricevere voti dall’Europa!” 

Prima di tutto grazie per averci ospitato. Divertitevi durante l’intero show e spero che per un breve lasso di tempo possiate dimenticarvi di dove siamo e che cosa sta succedendo nel mondo. 

“Please welcome Citi Zeni who represent Latvia for the Eurovision Song Contest 2022. What do you expect from your participation?”

We expect to have the experience of a life time. And we expect that our performance would make everybody forget about everything that is going on in their life for at least 3 minutes. Hopefully that will pan out.

“Would you like to talk about your song “Eat your salad”? How did you choose it for the Eurovision? And how was it born?”

We started out with a song writing camp. To see whether we could write songs in English. We wrote in total 30 songs including “Eat your salad”. Then we didn’t know what to do with all these songs and eventually we took part in Supernova that was the national selection program.

“A part from salad, what you gonna eat in Turin? Have you ever been in Italy before?”

The food has been amazing so far! We had pizza, pasta, mussels and vermut. We are enjoying the coffee! It is the best coffe we are having in our life.

“Do you know some words and artists in Italian? Whom would you like to do a duet with?”

Si! If we could have the chance to do a collaboration with Eros Ramazzotti. It would be amazing!

“A part for your song, which one in the competition do you like the most? And who are you scared of?”

We are scared of the stage. Since there is 6 of us in the band we have different ideas: For me is Spanish entrance, Chanel with “SloMo”; she is the European Beyoncé. Then the others like for example the song by Subwoolfer “Give that wolf a banana” from Norway, or the Portuguese song “Saudade, saudade” by Maro and then the song “Brividi” from Italian Mahmood & Blanco. There are so many good songs this year!

“We’re all living bad times with this incredible war. What would you like to say about it? Could music save and unite the world?”

Yes we can influence it. This year most of the artists nobody wants to compete for the 1st place. But all for the 2nd because the 1st place is for Ukraine. Our song stands for the environment for example.

“And now it’s your time to CALL TO VOTES! Say what you want in order to receive votes from all over Europe!”

Thank you for having us over. Enjoy the show and hopefully it would provide a small piece of time that can make us forget a little bit where we are and what is going on.

Per tutte le news riguardanti l’Eurovision Song Contest clicca qui.

Matteo Magazzù

Speaker e attore romano, ama la musica, il teatro, l'arte, il cinema, la televisione.

View All Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *