Casadilego vince X Factor 2020. Cattelan lascia dopo 10 anni.

Casadilego

Siamo arrivati alla finale dell’edizione numero quattordici di X Factor Italia, che nella puntata di giovedì 10 dicembre, ha visto trionfare Casadilego della squadra di Hell Raton, con Manuel Agnelli che per la seconda volta si accontenta del secondo posto con i Little Pieces of Marmelade. Terzo il favorito Blind e quarto l’istrionico N.A.I.P..

E’ stata un’edizione anomala quella di X Factor vinta da Casadilego, anche se lo show condotto da Alessandro Cattelan ha cercato di mantenere la sua tradizione, che lo ha reso fiore all’occhiello di Sky, nonostante le misure restrittive per il Covid-19, e che ha dato il suo colpo di coda proprio in finale, con l’annuncio del presentatore ufficiale da 10 stagioni che lascia definitivamente il programma.

Casadilego
La vincitrice della 14° edizione di X Factor 2020 Casadilego con il giudice delle Under donne Hell Raton

La pandemia ha ovviamente modificato il consueto svolgimento del talent ideato da Simon Cowell, costringendo lo stesso Alessandro Cattelan a rinunciare a due puntate perché positivo e in isolamento, prontamente sostituito da Daniela Collu di Hot Factor; a rinunciare al numeroso pubblico che ogni giovedì seguiva il live a Milano in favore di un ristretto numero di persone controllate; fino ad arrivare ad una finale un po’ sottotono rispetto a quanto visto a Dicembre dell’anno scorso.

Di questo periodo, infatti, X Factor festeggiava come al suo solito nel regno della musica dal vivo di Milano, il Forum di Assago, davanti a migliaia di persone, con un super show ad effetti e la presenza di Mr. Robbie Williams, mentre quest’anno si è accontentato di rimanere a casa, nello studio che ha accolto ogni diretta. E’ stato l’ultimo talent show, l’anno scorso, ad avere la possibilità di festeggiare in grande stile, perché già l’edizione di Amici vinta da Gaia, l’ha vista trionfare in uno studio semivuoto.

Nonostante da anni ci sia stato un calo lento e continuo di ascolti e share, quest’anno X Factor è riuscito a prendere una boccata d’aria e risalire la china soprattutto rispetto alla penultima edizione: sarà stato merito della giuria rinnovata con il ritorno di Mika e Manuel Agnelli e il debutto di Emma e Hell Raton? O sarà stata anche la costrizione, per i più cattivi, del coprifuoco nazionale, a costringere comunque la gente a casa a seguire la trasmissione non potendo uscire?

Blind
Blind, insieme alla giudice degli Under Uomini Emma. Era uno dei favoriti alla vittoria ma si è classificato terzo, vincendo però il disco d’oro per “Cuore nero”

Quale che sia la risposta, il risultato è indubbiamente positivo, anche se la cosa che ha perso molto è proprio il lato artistico: nonostante ci fossero bravi artisti in gara, quest’anno non ho trovato, a mio parere, un talento con il vero fattore X, quello per cui realmente ti strappi i capelli e non vedi l’ora di ascoltare dal vivo, in concerto, o di cui aspetti il nuovo singolo.

Tutti più o meno si sono sgonfiati come un palloncino gonfiato ad aria dopo un bel party (come si usava fare): cmqmartina e la stessa Casadilego nel corso delle puntate si sono offuscate, forse a causa anche di assegnazioni sbagliate da parte del giudice che puntata troppo a quanto produce lui stesso senza valorizzare appieno le due ragazze; ma anche le eliminazioni incredibili di Vergo e Melancholia ben prima della finale (due nomi su cui puntavano tutti) hanno sicuramente destabilizzato.

Chi ha sicuramente stupito e incuriosito è N.A.I.P. con il suo essere il nuovo Elio e Le Storie Tese ha regalato delle performance assai interessanti e non forse per tutti e proprio per questo riuscirà ad andare avanti con i suoi piedi in una lunga carriera fuori dal programma? E lo stesso Blind con il fortissimo brano “Cuore nero” pur gestendo molto bene il palco, ha poi proposto degli inediti tutti troppo simili tra loro offuscando la luce che poteva brillare in lui.

X Factor 2020
Tra le esibizioni migliori della serata il duetto tra Manuel Agnelli a petto nudo e i Little Pieces of Marmelade e Mika insieme a N.A.I.P. sulle note di “Lollipop”

Un’edizione un po’ stanca quindi, a cui però va dato il plauso di aver portato a casa il lavoro fin dai casting asettici, neutrali, con i soli giudici distanziati sul bancone quest’estate, fino a questa finale insolita che tra la sorpresa del terzo posto per Blind ma comunque la vittoria di Casadilego, una delle favorite, ha però mantenuto in parte i pronostici.

E’ stato interessante ascoltare fin dalla prima puntata gli inediti di tutti e dodici i concorrenti, anche se poi si è perso il discorso della gara per cui nasce X Factor: proporre cover e solo alla fine di un percorso strutturato regalare qualcosa di più personale.

Ci si è anche persi tra gli under donne e uomini che ad ogni occasione presentavano i propri inediti con gli altri gruppi e over che si barcamenavano con le cover, provocando comunque disorientamento anche in chi doveva giudicare, in studio e da casa. E questo disorientamento sarà ancora più forte dall’anno prossimo, quando non troveremo il consueto padrone di casa sul palco di X Factor.

Alessandro Cattelan
Dopo dieci anni alla conduzione del programma, Alessandro Cattelan lascia X Factor. Chi potrà sostituirlo dall’anno prossimo?

E’ vero che erano anni che percepivo comunque una stanchezza mista quasi a insofferenza di Alessandro Cattelan nei confronti di X Factor e più volte avevo pensato che sarebbe stato meglio per lui lasciare prima; ma andarsene via dalla creatura riportata in vita su Sky proprio nell’anno mesto e triste della pandemia è un vero colpo al cuore ingiusto, con tanto di video ricordo di dieci stagione che ti strappa il cuore e te lo stritola ancora di più se ci fosse bisogno.

Si chiude questa stagione con un grande punto interrogativo quindi per tutti: che X Factor sarà il prossimo? Che anno sarà per tutti il prossimo?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *