“Pezzo di cuore”: il duetto aspettato da 10 anni tra Emma e Alessandra Amoroso

Pezzo di cuore

Sono più di dieci anni anni che il pubblico shippava, per usare un termine vicino alla generazione millennials, una collaborazione tra le regine di Amici di Maria De Filippi, ovvero Alessandra Amoroso ed Emma.

E questo venerdì, 15 gennaio 2021, i fan di entrambe le artiste saranno accontentati potendo finalmente ascoltare il singolo “Pezzo di cuore”, che vede appunto collaborare insieme queste due donne per la prima volta in un unico brano.

Pezzo di cuore
La cover ufficiale del nuovo singolo di Emma ed Alessandra Amoroso “Pezzo di cuore”

Nel mondo dell’arte si maligna sempre sulle rivalità, in special modo quelle femminili, ma Emma ed Alessandra sono sicuramente l’esempio contrario: amiche da sempre hanno vinto il talent show di Maria De Filippi a distanza di un anno (rispettivamente Alessandra nel 2009 ed Emma nel 2010) e da sempre hanno avuto grande stima l’una nei confronti dell’altra.

E’ sicuramente il duetto dell’anno e la canzone seppure moderna nei suoni, rimanda sicuramente ad un immaginario ritorno alle origini per entrambe le artiste: viene raccontato quello che le due cantanti hanno imparato e sanno sull’amore a tutto tondo, con una melodia leggermente malinconica (forse dovuta anche al periodo che stiamo vivendo tutti).

“E’ nato tutto così, in modo estemporaneo.” – ha raccontato Emma durante la conferenza per la presentazione di “Pezzo di cuore”“Volevo fare qualcosa per far ripartire con dell’ottimismo questo 2021; una ripartenza con entusiasmo, come direbbe Ale. Così un giorno ho chiamato Dario Faini (aka Dardust) a cui ho girato i miei pensieri, chiedendogli di realizzare una ballad forte. Insieme a Davide Petrella hanno creato questa magia, che ho subito girato ad Alessandra tramite whatsapp mentre io ero a Milano per X Factor e lei a Roma per i suoi lavori.”

“Non potevo che accettare” – ha risposto Alessandra“anche perché aveva già preparato tutta la suddivisione, prima strofa lei, seconda io, poi insieme. Ma a parte gli scherzi la stima che abbiamo forte una dell’altra da sempre mi ha spinto assolutamente ad accettare questo progetto che sarà per me non solo un Pezzo di cuore, ma proprio un pezzo di vita che ricorderò per sempre.”

Pezzo di cuore
“Pezzo di cuore è stata una bomba che esplosa senza che nemmeno le nostre case discografiche ne fossero al corrente” ha detto Emma. ph. Chiara Mirelli

Tutto il progetto quindi è nato d’improvviso, alla fine dell’anno scorso, una bomba esplosa per caso che le stesse case discografiche delle due artiste ne erano state all’oscuro fino all’ultimo momento: “Abbiamo registrato nello studio di Dario di nascosto, arrivando a distanza di dieci minuti l’una dall’altra, incappucciate.” ha detto Emma, “E’ stata una bellissima esperienza condividere; è stato molto naturale anche se non era scontato. Ci siamo aiutate, ammazzate di stonature a vicenda, risate. Noi non dobbiamo nasconderci tra di noi, conoscendoci così profondamente e sapendosi ascoltare reciprocamente si riesce a far amalgamare le voci all’unisono”.

Per il futuro del progetto insieme potrebbe esserci la possibilità anche di un album e magari un tour insieme, tipo Mina e Celentano, anche se Alessandra ha frenato un po’ sull’entusiasmo “Al momento purtroppo è tutto incerto, dobbiamo andare avanti a piccoli passi, uno per volta, ma sicuramente in futuro potrebbe essere una bellissima idea”.

A cui fa eco Emma affermando “Io ho dovuto bloccare il tour dei miei dieci anni e purtroppo non riesco ad andare avanti se non ho finito prima un progetto. Lavorerò con tutta me stessa per far ripartire i live nel 2021, il mio in specifico per aiutare tutte le persone che lavorano con me ed anche perché sento la necessità di ritornare dal vivo. Alessandra sarà la benvenuta in ogni tappa che vorrà per eseguire live “Pezzo di cuore”, così come saremo pronte a dire di sì qualora arrivasse la chiamata per essere ospiti a Sanremo 2021.”

Pezzo di cuore
“Se arriverà la chiamata di Sanremo 2021 come ospiti saremo ben felici di accettare, ma al momento andiamo avanti a piccoli passi, lentamente” ha detto Alessandra. ph. Chiara Mirelli

In attesa di sapere quindi se Amadeus chiamerà le due artiste come ospiti o anche perché no al suo fianco in veste di conduttrici per una delle serate del Festival, Maria De Filippi intanto ha dato il suo beneplacito: “Maria è stata molto contenta di questo duetto, per la prima volta vedere le sue due figlie cantare insieme. Era molto emozionata, come noi del resto” ha detto Alessandra Amoroso.

Imparare ad amare se stessi è una cosa fondamentale che spesso il lavoro artistico mette a dura prova attraverso la critica costante degli altri che rischia di farti vacillare se non addirittura cadere. Dopo dodici e undici anni di carriera quindi le due artiste ormai sono più forti e riescono ad affrontare tutto con un altro spirito, ma se dovessero “rubare” una caratteristica o una canzone all’altra cosa sceglierebbero?

Per Alessandra il brano più rappresentativo di Emma è “Sarò libera” che ha avuto anche la fortuna di poter cantare con lei diverse volte e dalla collega prenderebbe sicuramente un po’ più di pacatezza e riflessione, essendo lei molto più istintiva, alle volte forse troppo. Emma invece va a pescare all’iconicità nella carriera di Alessandra, che pur avendo tantissime grandi hit, ha in “Stupida” o “Immobile” le sue punte di diamante mentre ruberebbe alla collega la sua sana leggerezza, che alle volte manca nella vita della cantante di Aradeo.

Da venerdì quindi i due fandom potranno ascoltare le due beniamine finalmente insieme in un brano inedito, che uscirà in uno speciale vinile il 29 di gennaio, nella speranza di poterlo ascoltare anche presto live, e che potrebbe però essere benissimo inserito anche in una colonna sonora per il suo forte impatto melodico e pop. “Potrebbe essere giusto per un film di Muccino o Ozpetek ha detto Emma. “Oppure per la Disney, come delle principesse moderne, che potremmo essere anche noi” ha scherzato in conclusione Alessandra.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *