VMA’s 2021: MTV festeggia i 40 anni con uno show nuovamente in presenza

VMA's 2021

A distanza di un anno dall’edizione ‘isolata’ dei Video Music Awards 2020, svoltisi in studio senza pubblico, i VMA’s 2021 tornano in presenza dal Barclays Center di Brooklyn a New York.

I VMA’s 2021 avranno come presentatrice ufficiale Doja Cat, vincitrice del premio Best Push Artist nell’edizione dell’anno scorso e vanteranno la presenza di tanti performers e la presenza nuovamente del pubblico come in tutte le storiche edizioni; relegando all’eccezionalità quella dell’anno scorso.

VMA's 2021
Madonna, la regina del Pop, apre i VMA’s 2021 che festeggiano i 40 anni di MTV

Madonna, la regia del Pop, è stata la prima a calcare l’edizione 2021 dei VMA’s, sancendone il ritorno, con una sorta di benedizione e dando il via alla prima perfomance della serata quella di The Kid Laroi feat. Justin Bieber con “STAY”, hit degli ultimi mesi che raggiunto anche già i 600 milioni di streams su Spotify il più velocemente possibile, a cui è seguita la sorpresa del nuovo brano di Bieber “Ghost”.

Durante il red carpet, anche questo tornato in presenza e con il pubblico, sono stati assegnati i primi premi che non hanno destato grandi sorprese ovvero il Best group e Best K-Pop ai BTS per “Butter” e il Best Push Artist assegnato a Olivia Rodrigo per “Drive license” che si è esibita poi nel main show con “Good 4 U”, con tutto il corpo di ballo unicamente con mascherina, tranne musicisti e pubblico, in modo inspiegabile.

VMA's 2021
The Kid Laroi insieme a Justin Bieber ha aperto i VMA’s 2021 con il loro brano “STAY”.
(Photo by Theo Wargo/Getty Images for MTV/ViacomCBS)

Per i 40 anni di MTV ai VMA’s hanno messo il carico da novanta anche per i presenters: ecco così vedere Jennifer Lopez, volata a casa direttamente dopo la passarella della Mostra del Cinema di Venezia, presentare Song of the year vinta dalla giovanissima Olivia Rodrigo con “Drivers license”, indiscussa hit in America, che si contenderà per tutta la serata con The Kid Laroi il premio per Best new artist.

Molto intima, in stile messicano “Coco”, la performance di Kacey Musgraves con “Star-crossed” che segna il suo debutto ai Video Music Awards, così come un inizio più intimistico per i twenty one pilots che inziano “Saturday” solo con ukulele per poi scatenare tutta la loro forza rock con la band.

‘Le ragazze vogliono continuare a divertirsi’ potrebbe essere una semi citazione per Cindy Lauper che c’era già nella prima edizione dei Video Music Awards nel lontano 1984 e che premia l’ex teen idol, Justin Bieber con “Peaches” per Best Pop Video, tornando a vincere un premio dopo diversi anni di magra a livello di premi.

VMA's 2021
Lil Nas X ha incendiato la serata dei VMA’s 2021 che festeggiavano i 40 anni di MTV con le performance di “Industry baby” e “Montero (Call me by your name)”

Ed Sheeran si è esibito sulle note del nuovo singolo “Shiver” che anticipa il nuovo album dal titolo “=” direttamente dal ponte di Brooklyn, senza optare per una grande messa in scena, che forse ci sarebbe stata con “Bad habits”, riprendendo anche il videoclip magari. Lil Nas X fa lo show con le sue performance sulle note di “Industry baby” feat. Jack Harlow fino a riscaldare l’atmosfera rimanendo solo in boxer come tutti i ballerini per un accenno di “Montero (call me by your name)”, riproducendo nel primo caso la prigione e l’inferno nel secondo caso della produzione videografica della nuova superstar internazionale.

MTV ha deciso di festeggiare alla grande i suoi 40 anni ed anche se forse le grandi performance di un tempo mancano, gli artisti che hanno reso grande la rete musicale e sono stati aiutati dalla stessa per la loro fama, sono tornati sul luogo del delitto: ed ecco ritrovare anche una Avril Lavigne, ferma nel tempo, che consegna il VMA’s 2021 per Best Video for good a Billie Eilish con “Your power”, dedicato alla lotta contro la violenza sulle donne.

Il Messico torna prepotente nella performance di Camila Cabello con “Don’t go yet”, sempre più affrancata dal ruolo di ex Fifth Harmony e che poi lascia il palco al suo ragazzo Shawn Mendes, con il quale aveva condiviso un’emozionante performance qualche anno fa con “Senorita” proprio ai VMA’s, per la sua esibizione suelle note di “Summer of love”, brano che non risalta molto le caratteristiche di Shawn.

La padrona di casa Doja Cat ricorda un po’ P!nk, grazie alla sua super performance volante per “You right” per poi scendere in una coreografia articolata sulle note del singolo “Been like this”. L’anno 2021 è il ritorno effettivo di Justin Bieber che infatti si porta a casa anche il premio come Artist of The Year.

VMA's 2021
Doja Cat straordinaria performer dei VMA’s è stata anche la padrona di casa ufficiale dell’edizione 2021 vincendo anche il premio Best Collaboration

Quasi psichedelica la performance di Chloe che debutta ai VMA’s 2021 e che dimostra ancora una volta come effettivamente chi si esibisce per la prima volta in uno show così importante mette tutto se stesso con un’energia e carica che poi ogni tanto si perde poi negli anni successivi, almeno a dimostrazione delle ultime edizioni e così anche degli stessi artisti tornati quest’anno sul palco dei Video Music Awards.

Con il video di “Franchise”, Travis Scott si porta a casa il premio come Best hip-hop lasciando Cardi B e Megan Thee Stallion a bocca asciutta anche in questa categoria, nonostante siano state tra le più nominate di questa edizione. Torna poi sul palco per esibirsi con il nuovo brano “Wild side” Normani, presentata da Ciara, che come al solito sottolinea le sue doti da straordinaria ballerina ma forse un po’ meno da cantante, talmente effettata con voiceover da non capire perfettamente se fosse addirittura in playback.

Anche il reggaeton irrompe ai VMA’s con la performance di Ozuna con “La Funka” ed un esercito di orsacchiotti a cui è seguita la premiazione del Best Collaboration Video vinto dalla presentatrice Doja Cat per “Kiss me more” in collaborazione con SZA, nominata anche per Video of the Year, prima volta che l’host della serata sia nominato anche nella categoria più importante.

Foo Fighters
I Foo Fighters sono i vincitori di quest’anno dell’MTV Global Icon Award che premia i loro 26 anni di carriera

Il Global Icon di questa edizione va ai Foo Fighters che da 26 anni incendiano il rock internazionale con la loro musica, riassunto in megamix di performance, mentre impacchettata in un super abito d’oro Alicia Keys insieme a Swae Lee ha presentato il suo nuovo singolo “Lala (Unlocked)” all’aperto proseguendo con un omaggio a New York con la sua “Empire State of Mind” al pianoforte.

Machine Gun Kelly vince il suo primo award per Best Alternative Video con “My ex’s best friend” mentre la trionfatrice della serata è Olivia Rodrigo che vince il suo terzo moonman con il Best New Artist e che anticipa il ritorno in scena di Busta Rhymes che riporta sul palco dei VMA’s 2021 un po’ di sano hip-hop.

Gli altri premi della serata sono andati a Silk Sonic, Bruno Mars & Andrerson .Paak per “Leave the door open” come Best R’n’B che ha vinto su Beyoncé, Blue Ivy Carter, Saint Jhn, & Wizkid che però portano a casa Best Cinematography con “Brown Skin Girl”. Harry Styles e la sua “Treat people with kindness” vince invece il video per la migliore coreografia mentre Lil Nas X si porta a casa il premio Best Direction per il video “Montero” diretto dallo stesso Lil Nas X.

A spuntarla, meritatamente, come Video of the Year di questa edizione dei Video Music Awards è stato Lil Nas X con “Montero (Call me by your name)” che chiude la serata di premiazioni prima di lasciare spazio all’ultima performance dei VMA’s 2021 con Machine Gun Kelly feat. Travis Barker con “Papercuts”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *